Pubblicato da: Elena Moglio | gennaio 29, 2014

La pratica del darsi obiettivi

Immagine

Spesso quando  chiedo : “quali sono i vostri obiettivi” mi sento rispondere “ci provo” ,“spero”,”vorrei”, in realtà gli spero e i vorrei bisogna lasciarli ai bambini….

Vivere senza un obiettivo significa vivere alla mercè del caso , come un turacciolo in balia delle onde, significa non avere punti di riferimento su quello che è giusto o meno tra le cose da fare, vivere in modo reattivo anziché attivo.

Avere uno scopo fa crescere perché implica il fatto di usare i nostri poteri per raggiungerli e ci costringe a spingerci in avanti infondendo energia alla nostra esistenza. Darsi un obiettivo vuol dire vivere produttivamente che è una delle cose necessarie per costruire il senso di competenza. I compiti che ci scegliamo devono essere sempre in rapporto ad una equilibrata immagine di sé. Ma non è il raggiungimento dell’obiettivo che ci siamo posti ad essere importante, ma il processo che mettiamo in atto per raggiungere l’obiettivo, le energie che impariamo a calibrare, le risorse che scopriamo di avere, la creatività che dobbiamo impegnare.. Per poter essere realizzati gli scopi devono essere formulati in modo chiaro e non generico: fare del mio meglio …non dice niente

– andrò in palestra 4 volte la settimana per mezz’ora

– incasserò xx per la fine dell’anno….solo in questo modo posso cominciare a muovermi monitorando i miei progressi paragonando le intenzioni con i risultati e nell’eventualità cambiare la mia tattica o la mia strategia. Darsi degli obiettivi significa porsi molte domande : cosa sto cercando di raggiungere? Come voglio raggiungerlo? Sto usando i mezzi giusti ? devo cambiare qualcosa di me o delle mie abitudini per essere più efficace? Devo avere qualche informazione in più ?

Quindi darsi obiettivi significa vivere in modo molto consapevole .

Annunci

Responses

  1. “Vivere senza un obiettivo significa […] non avere punti di riferimento su quello che è giusto o meno tra le cose da fare”: come mai si arriva a non avere punti di riferimento su ciò che è giusto o meno tra le cose da fare?

    • Molto spesso aspettiamo che i riferimenti , indicatori di strada siano gli altri a mostrarli. In realtà cambiare paradigma significa imparare a conoscere i propri bisogni , sogni e desideri .Significa costruire volontariamente un progetto che non è il fine ma solo il mezzo per conoscermi e crescere. Ci confondiamo quando guardiamo là fuori invece che dentro di noi…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: